This website is best viewed in minimum 1210px X 520px

Come arrivare

Vi sono molte cose da fare in quel paradiso per avventurieri che è l’Egitto, dalle visite ai siti archeologici al godersi il sole su una spiaggia. Per fortuna c’è l’eccellente rete di trasporti egiziana che ti porterà ovunque tu desideri e che arricchirà il tuo viaggio di nuove esperienze.
In aereo
I voli aerei sono la soluzione preferita per tutti coloro che desiderano risparmiare tempo a fronte di un itinerario denso. Dei voli interni di 45 minuti collegano la maggior parte delle principali attrazioni turistiche del paese, dai templi alle località balneari. L’ampia lista di aeroporti include l’Aeroporto internazionale del Cairo, Abu Simbel, Alessandria, Aswan, El Gouna, Hurghada, Luxor, Marsa Alam, Marsa Matrouh, Port Said, Sharm el Sheikh e Santa Caterina.
Vi sono anche svariate opzioni nel caso si preferisca fare percorsi suggestivi, alcuni dei quali sono per i viaggiatori più intraprendenti.
In treno
Con una rete più limitata che va dal Cairo ad Alessandria, al delta del Nilo e alla zona del Canale di Suez, lungo la costa fino a Marsa Matrouh e risalendo la valle del Nilo fino a Luxor e Aswan, i treni egiziani ad aria condizionata sono ottimi per le grandi distanze, offrendo un’alternativa più comoda rispetto al viaggio su strada. Gli orari e le tariffe sono consultabili sul sito web delle Ferrovie egiziane (enr.gov.eg), dove si possono acquistare i biglietti online. L’opzione più confortevole è la prima classe, con servizio cameriere, poltrone reclinabili e proiezione di film a bordo. È possibile prenotare i posti fino a sette giorni in anticipo, ma occorre tenere presente che i biglietti di ritorno potrebbero non essere prenotabili al punto di partenza. Se siete in cerca del lusso assoluto, scegliete i più costosi vagoni letto. I passeggeri possono fregiarsi di un comodo scompartimento con due letti e un lavabo, con colazione e cena inclusi, e con l’accesso al vagone ristorante e a un bar.
In pullman
Per quanti preferiscono viaggiare su strada, le tre principali società di autolinee dell’Egitto, tutte con sede al Cairo, forniscono un’alternativa. Le Autolinee dell’Alto Egitto (Upper Egypt Bus Company), con corse per la valle del Nilo, Fayoum, le oasi interne e la costa del Mar Rosso fino a El-Quseir, le Autolinee del delta orientale (East Delta Bus Company), che effettuano corse per il Sinai e la zona del Canale di Suez, e le Autolinee del delta occidentale e centrale (West and Middle Delta Bus Company), che effettuano corse per Alessandria, Marsa Matrouh, Siwa e il delta del Nilo. Altre rotte principali fra cui quelle dal Cairo a Alessandria, Sharm el-Sheikh, Hurghada, Dahab ed El Gouna sono anch’esse coperte da autolinee indipendenti.
In taxi
I taxi collettivi (servees) sono una delle caratteristiche migliori del sistema di trasporti egiziano. Questi taxi, che operano su qualsiasi rotta immaginabile, sono più rapidi e convenienti del treno e del pullman, ma sono decisamente indicati per i viaggiatori più esperti. I taxi sono berline a sette posti o minibus con dodici posti. Chiedete alla stazione o ascoltate gli autisti che annunciano gridando la vostra destinazione. Non appena è pieno, il taxi parte. Anche se può essere usato per tragitti lunghi, come dal Cairo ad Alessandria, questa modalità di trasporto è ideale per le brevi distanze, in particolare fra le città balneari o per raggiungere le principali attrazioni turistiche al di fuori del Cairo.
In auto
Guidare in Egitto non è cosa per i deboli di cuore, ma noleggiare un’auto offre chiari vantaggi se il tempo è un fattore o se volete visitare regioni più remote. E se non volete mettervi alla guida, noleggiare un’auto con conducente non è molto più costoso.
Motociclette e biciclette
Motociclette e biciclette sono un ottimo modo per girare le piccole città e raggiungere le attrazioni turistiche e le spiagge locali. È possibile noleggiarle in molte località, fra cui Luxor, Aswan, Hurghada, e Siwa Oasis. In questo modo potrai aggiungere un po’ di sale alla tua vacanza.
In barca
Centinaia di battelli operano lungo il Nilo, duecento soltanto nell’Alto Egitto. Per la maggior parte navigano fra Luxor e Aswan (in entrambe le direzioni), per un viaggio che dura da tre a cinque giorni, con fermate ai templi di Esna, Edfu e Kom Ombo. Questi lussuosi giganti galleggianti cambieranno per sempre le tue aspettative di viaggio.
Le feluche, o piccole barche a vela, fungono anch’esse da mezzo di trasporto. Questo mezzo preferito dal pubblico ti consentirà di vivere le diverse sfaccettature del Nilo lasciandoti andare a un ozio beato. Molti visitatori scelgono di fare una crociera in feluca fra Aswan e Luxor.
Inoltre, i traghetti locali attraversano il Nilo e il Canale di Suez in svariati punti. Vi sono traghetti rapidi e meno rapidi da Nuweiba nel Sinai a Aqaba in Giordania. Esiste inoltre un servizio di trasporto fluviale irregolare e leggermente meno affidabile da Aswan a Wadi Halfa in Sudan.
Trasporto urbano
Le località meno popolose dell’Egitto sono solitamente facili da percorrere a piedi. Nelle città più grandi però il trasporto locale è utile. Imparate a riconoscere i numeri arabi in modo da sfruttare al massimo i convenienti autobus, minibus e tram che percorrono la maggior parte di Alessandria e del Cairo, città che offrono anche taxi fluviali e un eccellente sistema di metropolitana.

La gamma sontuosa di avventure offerte dall’Egitto è pareggiata da un’incredibile varietà di modalità di trasporto che fanno al caso di ogni turista. Che tu voglia vederlo da sopra le nuvole o dal punto di vista di un autostoppista, vi sono tanti modi di scoprire l’Egitto quanti sono quelli che ti consente la tua immaginazione.